Login

 
 

Ultime immersioni inserite

Data Immersione
06/07/17 Isola dei Cavoli - I Variglioni
02/06/17
02/04/17
19/02/17
10/02/17

Appunti di subacquea tecnica.

Scritto da divemania in data 09/04/13
Rating   Login per votare. Voti: 0  
| Commenti 1 | Visite 4276

La subacquea tecnica è una attività al tempo stesso impegnativa e stimolante che, rispetto alle cosiddette immersioni "ricreative", ci pone di fronte a ben più complesse problematiche. Però le soluzioni da adottare non sono spesso di immediata comprensione, risultano a volte discordanti (a seconda della "linea di pensiero" seguita) e in certi casi vengono divulgate in maniera frammentaria o prevalentemente "a voce" in ambiti ristretti. In tale contesto, questi "Appunti" non vogliono certo sostituirsi a testi didattici o corsi appropriati, ma si propongono di approfondire in modo sufficientemente compiuto alcuni aspetti di rilevante interesse, con particolare riferimento all'uso di sistemi a circuito aperto.

Vengono così affrontati argomenti come le attrezzature di base e la loro configurazione, l'assetto e la sua ottimizzazione, le bombole decompressive/stage e il loro posizionamento (a fianco, di "naso", con "leash") così come la loro gestione, i gas switch, l'uso di spool e reel, e molto altro ancora. Un corposo capitolo è poi dedicato allo scooter subacqueo e al suo utilizzo. Si tratta di approfondimenti finalizzati alle applicazioni pratiche, ma non manca, a supporto, un po' di teoria (in gran parte riportata in apposite appendici). Le soluzioni sulle quali ci si è maggiormente concentrati corrispondono a quelle utilizzate dall'autore e dal gruppo di immersione di cui fa parte: pur traendo origine da esperienze e raccomandazioni di note organizzazioni subacquee, sono state personalmente "maturate" in vari anni di immersioni Trimix, evitando sia "dogmi" che pregiudizi. Per la lettura si presuppone una buona conoscenza delle basi dell'immersione in miscela.

Massimo Ceccarani è un ingegnere di professione ma anche, da molti anni, assiduo “uomo d’acqua” ed una delle persone più competenti che abbia incontrato.
In questo testo, Massimo non solo affronta alcuni importanti aspetti dell’immersione in miscela, ma lo fa con approfondimenti e dettagli difficilmente ritrovabili nei manuali didattici. Uno dei suoi meriti è proprio l’integrazione fra aspetti teorici e aspetti pratici, tendente ad evidenziare i “perché” di certe soluzioni . La trattazione dei vari punti, supportata da efficaci schemi ed immagini, risulta esauriente ma al tempo stesso chiara e sintetica. La lettura è scorrevole anche affrontando argomenti impegnativi , come ad esempio il tema dell’assetto e dei fattori che l’influenzano, quello della gestione delle stage, certi approfondimenti di teoria applicata e molto altro ancora. Con riferimento poi all’uso dello scooter, è l'unico testo che tratta certi aspetti per nulla banali, con valide indicazioni per gli utilizzatori.rnInsomma, un libro che raccomando sia a chi si sta avvicinando alla disciplina dell’immersione in miscela, sia a chi è già un subacqueo tecnico esperto ma desidera approfondire determinati temi. In ogni caso un utilissimo supporto ai canonici manuali didattici di un corso tecnico.

 

 

 

 

Commenti

Larry Fitzgerald il 23-04-2013 dice:

 
 

Per inserire un commento devi essere un utente registrato.
Registrati oppure fai il Login
 

Ultimi utenti facebook