Login

 
 

Ultime immersioni inserite

Data Immersione
06/07/17 Isola dei Cavoli - I Variglioni
02/06/17
02/04/17
19/02/17
10/02/17

Sovradistensione polmonare

Scritto da divemania in data 10/06/11
Rating   Login per votare. Voti: 2  
| Commenti 0 | Visite 8015

 

La sovradistensione polmonare è un incidente che si verifica nell'attività subacquea con autorespiratore, durante la risalita e solitamente negli ultimi 15 metri della stessa.

L'aria respirata in profondità è a pressione ambiente e aumenta di volume al diminuire della pressione ambientale, si espande quindi durante la risalita.

L'aumento di volume può essere tale da causare la rottura degli alveoli polmonari provocando il passaggio d'aria nellacavità pleurica con conseguente collasso del polmone (pneumotorace) o più raramente nel mediastino (pneumomediastino) o, nell'eventualità peggiore, direttamente nel circolo venoso polmonare (embolia gassosa arteriosa-EGA). 

I sintomi sono senso di vertigine, senso di debolezza, problemi alla vista, dolore al torace, disorientamento, alterazioni della personalità o paralisi e si manifestano immediatamente, l'insorgenza di una EGA si manifesta con fuoriuscita di schiuma rossastra da bocca o naso, debolezza muscolare o paralisi, convulsioni, perdita di coscienza, arresto respiratorio e morte. 

Prevenzione: La causa principale della sovradistensione polmonare è la risalita in apnea, anche solo interrompere la respirazione per pochi metri di risalita espone al rischio di sovradistensione. Altre cause possono essere eventuali stati patologici che provocano "intrappolamento" d'aria in zone polmonari circoscritte ad esempio la bronchite o l'asma, o eventuali malformazioni anatomiche.Può aversi sovradistensione polmonare nelle immersioni in apnea, nel caso in cui l'apneista inspiri aria da un autorespiratore ad aria in profondità ed effettui poi la risalita senza espellerla.

Trattamento: Il trattamento di una sovradistensione polmonare è di pertinenza medica e prevede l'utilizzo di Ossigenoterapia iperbarica.  

Fonte Testo: Wikipedia.org

 

Articoli correlati

 

 

Commenti

Fai tu il primo commento!


Per inserire un commento devi essere un utente registrato.
Registrati oppure fai il Login
 

Ultimi utenti facebook