Login

 
 

Ultime immersioni inserite

Data Immersione
06/07/17 Isola dei Cavoli - I Variglioni
02/06/17
02/04/17
19/02/17
10/02/17

Le norme generali di SICUREZZA subacquea

Scritto da divemania in data 26/07/10
Rating   Login per votare. Voti: 1  
| Commenti 0 | Visite 3402

 

Essere un subacqueo ben preparato e sicuro, é molto di più che essere in grado di fare semplicemente una serie di esercizi. L'attività subacquea richiede entusiasmo e passione prima che il reale divertimento inizi in acque libere. Se Voi seguirete le Regole Generali di Sicurezza sotto indicate troverete il Vostro stato d'animo ideale per una piacevole e sicura attività. 

  1. Essere addestrato all'attività subacquea da un Istruttore Subacqueo brevettato ed essere in possesso di regolare brevetto.
  2. ManteneteVi sempre in buone condizioni psicofisiche per l'immersione, cercate di essere a Vostro agio nell'acqua ed immergeteVi solo quando Vi sentite.
  3. Fate un esame medico specifico regolamentare, almeno una volta l'anno, evitate l'uso di sigarette, alcool e sostanze stupefacenti, nonché di anticongestionanti prima dell'immersione.
  4. Le immersioni non devono categoricamente essere svolte oltre il limite di profondità previsto dal Vostro livello di certificazione, ricordateVi di registrarle sul libretto di immersione e firmate dal compagno o dall'Istruttore e servono alla formazione del proprio Curriculum personale (tentate di farne almeno 12 l'anno).
  5. Cercate di mantenerVi costantemente aggiornati ed efficienti sulle tecniche d'immersione frequentando corsi avanzati o di specialità e rivedete la Vostra tecnica in un ambiente confinato (piscina) dopo un periodo di inattività.
  6. Non immergeteVi mai da soli, sempre in due, scegliete il Vostro compagno e stabilite lo scopo dell'immersione e le attrezzature necessarie (utilizzate una lista di controllo per essere certi di non dimenticare nulla), segnateVi sull'agenda che resta a terra data, ora e luogo dell'immersione prevista.
  7. Fate in modo di conoscere l'attrezzatura del compagno che deve essere funzionante, adeguata, completa e ben tenuta in modo che permetta ad ognuno di sentirsi a suo agio. Portate con Voi un kit di parti di ricambio e controllatelo ogni volta. Preparate la borsa con la Vostra attrezzatura in ordine inverso a quello di vestizione. Usate sempre un GAV con la frusta di gonfiaggio a bassa pressione e con almeno 2 valvole di sovrapressione, una fonte d'aria alternativa (octopus), un manometro ed un profondimetro. Evitate di prestare la Vostra attrezzatura a subacquei non brevettati. Cercate di mettere tutti i Vostri effetti personali in un unica borsetta e se possibile lasciarli in luogo custodito oppure sotto chiave.
  8. Rivedete con il Vostro compagno i segnali convenzionali e particolari, stabilite chi guiderà l'immersione, accordateVi sul percorso da seguire durante l'immersione, accordateVi sui punti di entrata e di uscita e sulle tecniche più congruenti. Rimanete sempre in contatto con il Vostro compagno durante l'immersione e gli eventuali trasferimenti in superficie, in caso di perdita di vista del compagno, eseguire una ricerca in immersione per un minuto dopo di che risalire, ci si ritroverà in superficie, in caso contrario attivare le previste emergenze.
  9. Conoscete i Vostri limiti e quelli del Vostro compagno e della Vostra attrezzatura, discutete sempre delle Vostre necessità con nuovi compagni. PermetteteVi sempre un margine di sicurezza al fine di essere preparati per casi d'emergenza. Stabilite limiti moderati, di profondità in accordo con i livelli di brevetto in campo e di tempo in acqua. Uscite dall'acqua con almeno 50 ATM minimo nella bombola.
  10. Scegliete il Vostro luogo d'immersione ed una destinazione alternativa, conoscetelo prima e reperite sul luogo dell'immersione ogni informazione possibile. Eventualmente fate un ispezione del luogo. Valutate se le condizioni meteo e marine siano adeguate alla Vostra immersione oppure se sia più opportuno cambiare luogo o rimandare l'immersione. Evitate luoghi pericolosi e condizioni inadeguate. Non lasciate che il Vostro EGO crei situazioni pericolose. RicordateVi: il subacqueo preparato e responsabile é colui che sa rimandare l'immersione in altro momento più favorevole e sicuro. Se Vi immergete da una barca sceglietela ben equipaggiata con tutto l'occorrente per la sicurezza e l'emergenza.
  11. Usate la barca o un galleggiante come punto di supporto in superficie: questo accrescerà la sicurezza e il divertimento dell'immersione. Usate la bandiera che indica la Vostra presenza sott'acqua. Risalite lentamente vicino al galleggiante e alla bandiera, guardandoVi intorno e ascoltando per ogni possibile pericolo.
  12. AccordateVi sulle procedure d'emergenza, localizzate tutte le strutture necessarie più vicine con relativi recapiti telefonici. Lasciate sempre una copia del Vostro programma cn tutte le indicazioni a qualcuno che non si immerge con Voi e cercate di rispettarlo. State pronti a fare una risalita d'emergenza, slacciare la cintura e svuotare boccaglio ed erogatore e ad effettuare se necessario altre azioni d'emergenza. Durante un emergenza ricordateVi di fermarVi e pensare alla risoluzione, riprendete il controllo della situazione ed agite.
  13. RicordateVi di controllare sempre la Vostra pesata in superficie in modo da trovare sempre un assetto neutro, cercate di mantenerlo tale durante tutta l'immersione in modo da renderla più facile possibile. Quando siete in superficie restate in assetto positivo con maschera indossata ed erogatore in bocca finché non state in galleggiamento.
  14. State attenti a non trattenere il respiro, quando non avete l'erogatore in bocca fate le bollicine. Quando usate le bombole in immersione ricordateVi di respirare continuamente, evitate di stancarVi ed espirate in ogni risalita. Siate sicuri di compensare la pressione subito e spesso sia in discesa che in risalita. Se Vi immergete in apnea evitate le iperventilazioni, non fate mai apnee dopo un immersione con ARA. RicordateVi i Vostri limiti.
  15. Se avete freddo, siete stanchi, feriti o senz'aria o no Vi sentite bene, uscite dall'acqua: l'immersione non é più divertente ne sicura. Se i sintomi persistono richiedete un intervento medico. Non lasciateVi mai sorprendere dagli avvenimenti.
  16. Anche se già le conoscete rinfrescateVi ogni volta le procedure di decompressione, le tabelle e le procedure d'emergenza. Durante l'immersione rimanete sempre nella curva di sicurezza, lasciate sempre un ulteriore margine di sicurezza utilizzando le tabelle alla profondità successiva. Fate tutto il possibile per evitare di uscire dai limiti di non decompressione. Evitate di risalire ad una velocità superiore ai 9 metri al minuto, meglio più lenti che troppo veloci; fate sempre una sosta di sicurezza di 3 minuti a 5 metri. Non volate se non dopo 24 ore dall'ultima immersione.
  17. Se effettuate immersioni in corrente programmatele sempre correttamente (andata controcorrente e ritorno in favore) e valutate attentamente ogni possibile cambiamento della stessa usando ogni possibile riferimento (catena dell'ancora, riferimenti naturali, etc.).

Lo sport subacqueo é sicuro e piacevole quando sei consapevole delle tue capacità, ottenute attraverso una esperta istruzione e allenamento controllato. 

Fonte Testo: Mare Blu

Buon divertimento.

 

 

Commenti

Fai tu il primo commento!


Per inserire un commento devi essere un utente registrato.
Registrati oppure fai il Login
 

Ultimi utenti facebook