Login

 
 

Ultime immersioni inserite

Data Immersione
05/09/19
31/08/19
29/08/19
20/07/19
05/06/19

Rangiroa (Polinesia Francese)

Scritto da divemania in data 01/09/11
Rating   Login per votare. Voti: 1  
| Commenti 0 | Visite 3916

 

 

Rangiroa si trova all'estremità occidentale del gruppo Tuamotu a circa 200 miglia (320km) a nord est di Thaiti, ed è il secondo atollopiù grande del mondo. Una catena di isole lunga 125 miglia (200 km) circonda una laguna di circa 1000 miglia quadrate (2589kmq). La maggior parte dell'attività umana su questa vasta distesa d'acqua è concentrata nel nord ovest fra i due insediamenti di Avatoru e Tiputa. Le diverse spaccature nella catena di sole sono, naturalmente, di enorme importanza per le immersioni dal momento che la marea scorre al loro interno due volte al giorno.

La vita marina: Anche se ci sono scogliere affollate lungo le pareti esterne della laguna e immersioni più riparate sulla scogliera interna brulicanti di vita, è la possibilità di incontri con grandi animali che attira i subacquei a Rangiroa.Le popolazioni di squali sono particolarmente floride. Si riuniscono in grandi gruppi nei corsi che conducono all'oceano aperto, classiche specie di scogliera del Pacifico come squali a punta bianca che condividono queste acque con squali a punta nera e squali limone. I subacquei potrebbero anche essere così fortunati da incontrare squali a punta argento, una specie di squalo che esige particolare rispetto da chiunque voglia dividere con lui la sua parte di scogliera. Potresti anche incontrare squali martello nellq acque più profonde. Le maree e correnti di questi canali attraggono inoltre mante ed aquile di mare così come enormi banchi di snapper e carangi dentici.

Le Immersioni: Lo status di Rangiroa come località di livello mondiale per le immersioni poggia sulle acque agitate dei canali, che offrono alcune delle immersioni seguendo la corrente . Siete avvertiti però- richiedono un certo livello d'esperienza e preparazione. La tecnica standard quei è quella di seguire le bolle dei subacquei. Molti coralli all'interno della laguna hanno indubbiamento subito un imbiancamento- secondo alcuni studi fino al 50% dei coralli duri di questa regione mostra segli degli effeti dell'aumento della temperatura dell'acqua - e c'è un danno significativo provocato dalle tempeste nelle sezione meno profonde. Tuttavia ci sono ancora alcune immersioin eccellenti nelle acque più tranquuille all'interno della laguna sopra scogliere e piccole formazioni di corallo dove potete trovarvi faccia a faccia con i rappresentanti più piccoli della comunità di pesci di Rangiroa .

 

Video correlati

 

 

I nostri Partner nelle vicinanze

Nome Città Categoria Distanza

Vuoi essere presente in questa scheda? Diventa Partner

Commenti

Fai tu il primo commento!


Per inserire un commento devi essere un utente registrato.
Registrati oppure fai il Login
 

Ultimi utenti facebook