Login

 
 

Ultime immersioni inserite

Data Immersione
27/01/18 Lago di Lavarone - IceExperience
06/07/17 Isola dei Cavoli - I Variglioni
08/02/16 Lido Rosa die Venti
03/02/16 Area Del Ciongolo
27/11/15 SECCA DEL CORVO

Relitto Bettolina (Liguria)

Scritto da divemania in data 16/09/11
Rating   Login per votare. Voti: 2  
| Commenti 0 | Visite 5753

 



Questa piccola motonave conosciuta come "bettolina", fu varata col nome di "Gretha". Moltissime delle informazioni oggi conosciute, si devono all'amicogiornalista e fotografo subacqueo Andrea Ghisotti. Lui si avvalse anche delle informazioni passategli da Manfred Krellenberg, tedesco di Lubecca.  Solo recentemente per la perseveranza di un membro di Fanatic Wrecker, Claudio Grazioli, che  ha ritrovato la documentazione che comprova l'azione dell'affondamento di questa bettolina, si è potuto scrivere definitivamente gli ultimi momenti e l'intera storia del relitto.

Gretha era un barcone fluviale olandese utilizzato per il trasporto di merci generiche. Lo scafo dell'imbarcazione ricorda le Penichès francesi o Rhone River Barges, che come questa avevano lo scafo piatto, lunghe 38.50 metri e pescavano solo da 1,80 a 2,70 metri per navigare nei letti dei fiumi.

Allo scoppio della II^ Guerra Mondiale dopo l’invasione dell’Olanda, la bettolina venne requisita dalle truppe tedesche per destinarla al naviglio che sarebbe dovuto essere impiegato nell'operazione Leone marino che prevedeva l'invasione dell'Inghilterra.. Sfumato il progetto Seelöwe a causa della penuria di naviglio marittimo nell'area mediterranea, la ns bettolina lasciò le placide acquee dei fiumi europei per quelle meno tranquille del Mar Tirreno. Cosi discese i fiumi francesi per giungere nel porto di Marsiglia. Li venne adeguatamente armata con 2 mitragliatrici contro-aeree ed entrò a far parte della Prima Flottiglia da Trasporto con il nome "Jörn" o “Joern”, era il novembre 1943.

Utilizzata  per il trasposrto dei vettovagliamenti iniziò a navigare lungo la costa ligure, dal porto di La Spezia a Genova toccando i vari approdi della costa, per giungere poi sino al porto di Livorno e di Napoli. Secondo le testimonianze storiche, la Joern fu colpita e affondata, durante un attacco aereo, il 12 febbraio del 1944 al largo della baia del silenzio di Sestri Levante. In passato furono avanzate diverse versioni sull’affondamento di questa imbarcazione. Solo recentemente componendo come un mosaico, le differenti notizie da parte tedesca e da parte alleata, ed incrociando le nozioni raccolte si è scoperto che l’attacco avvenne di giorno e non di notte come sostenuto sino ad oggi, e che non ci furono vittime come si sosteneva. Probabilmente le testimonianze raccolte erano errate in quanto nello stesso braccio di mare si sono avuti 3 episodi importanti di guerra navale con l'affondamento delle navi UJ 2216 e UJ2207.

Briefing Immersione: Scheda Immersione

Copyright © 2011 Proprietà del testo e delle immagini di Claudio Grazioli. Coltiva da tempo la passione per la storia e per i relitti, di cui è un grande appassionato. Recentemente ha preparato un nuovo libro sui relitti di Sestri Levante: Uj2216 detto KT,  Uj2207 detto anche cargo armato e la bettolina Jorn

 

 

Articoli correlati

 

Video correlati

 

 

I nostri Partner nelle vicinanze

Nome Città Categoria Distanza

Vuoi essere presente in questa scheda? Diventa Partner

Commenti

Fai tu il primo commento!


Per inserire un commento devi essere un utente registrato.
Registrati oppure fai il Login
 

Ultimi utenti facebook